NON PERDERTI NESSUN CONTENUTO

💌 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER qb

La newsletter senza una data fissa che ti arriva quanto basta

NOVITà LINKEDIN 2022

LinkedIn: tutte le novità 2022

Sono davvero tantissime le novità proposte da LinkedIn in quest’ultimo periodo.

Passiamo dai video per il proprio profilo alle chat vocali, all’introduzione di nuovi analytics, al break di carriera e tante, tante altre.

Come inserire un break di carriera su LinkedIn

Per giustificare un periodo lontano dal lavoro, LinkedIn permette di inserire un brek di carriera.

Questo può essere utile se all’interno del tuo percorso lavorativo hai avuto un periodo in cui non hai lavorato e questo può essere dovuto a diversi fattori, può essere dovuto ad esempio ad una maternità o a una maternità, alla malattia più o meno grave di qualcuno all’interno della tua cerchia di conoscenze familiari, oppure anche alla tua, al tuo stato di salute.

Oppure, ad esempio, come nel mio caso, la scelta di lasciare un lavoro a tempo indeterminato per andare lontano e andare in viaggio in giro per il mondo.

Insomma, non importa quale sia il motivo che ti ha portato a interrompere la tua carriera lavorativa. Quello che è importante è che adesso lo puoi scrivere anche all’interno di LinkedIn.

Questa, come altre funzionalità che andrò mostrate all’interno di questo video, è ancora rollout.

Questo significa che non è detto che sia già presente all’interno del tuo profilo personale.

Non ti preoccupare, hanno un po’ di pazienza e piano piano tutti i profili verranno aggiornati per poter aggiungere un break di carriera al tuo profilo.

Potrai scegliere il la motivazione dell’interruzione di carriera tra quelle proposte da LinkedIn.

Come al solito il mio consiglio è quello di aggiungere anche una descrizione che va a spiegare la motivazione, se lo ritieni necessario, se sempre coerente all’interno del tuo profilo, oppure puoi evitare di completarla perché non è obbligatoria.

Ring the Bell

Ring the Bell, ovvero, suona il campanello!

Probabilmente LinkedIn ha copiato questa novità da altri social, ovvero la possibilità per il lettore che trova interessanti determinati contenuti, di essere avvisato, quindi di ricevere una notifica particolare quando l’autore stesso pubblica un nuovo contenuto.

Per poter accedere a questa funzionalità sarà sufficiente andare sul nome dell’autore stesso, cliccare sui tre puntini in alto sulla destra e attivare la campanella per ricevere direttamente tra le proprie notifiche l’avviso di questo nuovo post.

Eventi audio su LinkedIn

Anche in questo caso probabilmente LinkedIn ha voluto copiare delle funzionalità proveniente da un altro social, Clubhouse.

Gli eventi audio sono in funzionalità beta, al momento non sono altro che degli eventi veri e propri che si svolgono solo in modalità, come dice la parola stesso, solo audio.

L’organizzatore non dovrà far altro che decidere di organizzare questo evento audio. L’evento può essere anche ripetuto, ricorsivo nel tempo. In questo caso ci sarà anche la possibilità di inserire delle informazioni e delle grafiche, che verranno appunto ripetute anche negli eventi successivi. Possono essere invitati, così come negli eventi normali, anche degli altri speaker.

Gli eventi vengono anche registrati, pare per motivi di sicurezza. Gli host organizzatori, possono essere uno o anche molteplici.

Possono ricevere delle notifiche che ricordino l’evento stesso. Si ha la possibilità di condividere internet, delle slide, dei video o semplicemente il monitor.

Qui le indicazioni di LinkedIn sugli eventi audio: https://www.linkedin.com/pulse/virtual-events-here-stay-how-were-investing-build-better-jake-poses/

Registrazione eventi audio

La registrazione dell’audio ha diverse funzionalità può essere registrata completamente, oppure può essere registrata in maniera separata a quella degli speaker, quella degli speaker con gli ospiti o anche solo gli ospiti.

Camera di attesa prima dell’evento audio

Si può accedere all’evento anche prima dell’evento stesso e si accederà a quella che potrebbe essere l’equivalente di una camera di attesa.

E all’interno di queste camere sarà possibile mostrare un countdown che dirà quando l’evento partirà.

Come funziona un evento audio

Gli speaker vengono mostrati in ordine di entrata.

Le persone che invece sono fuori dal palco, cioè gli host, le persone che ascoltano, hanno la possibilità di intervenire previa alzata di mano, che ovviamente in questo caso è solo grafica.

L’ospite o le persone all’interno di quello che può essere definito un palco potranno decidere se e quando far parlare le persone che hanno alzato la mano.

Oltre all’alzata di mano c’è la possibilità di inserire delle emoji per mostrare il proprio sostegno all’affermazione che è stata appena fatta, oppure allo speaker.

Da provare per capire se farà la stessa pessima fine di Clubhouse.

Utilizzare eventi audio per una strategia su LinkedIn

Mentre per quanto riguarda un post col video l’audio può essere un problema, perché tante persone si collegano alla piattaforma a LinkedIn durante l’orario di lavoro, l’evento audio, invece, può essere una strategia interessante perché potrebbe essere seguito, previo avviso anticipato quindi della creazione dell’evento, anche con le cuffie o magari non sul posto di lavoro.

Potresti ad esempio decidere di intervistare delle persone autorevoli all’interno del tuo settore e invogliare anche gli auditori a partecipare facendo domande o facendo i loro commenti.

Ovviamente, come al solito non basta un solo tentativo, ma è necessario provare più volte a più riprese per capire se questa tipologia di modalità può piacere alla tua audience.

Non sono mai gli strumenti che fanno la differenza, ma è la strategia attraverso la quale vai ad utilizzarli.

Se vuoi capirne di più e vuoi sapere come utilizzare tutte queste novità di LinkedIn, guarda LinkedX il mio corso su LinkedIn che ti insegna a diventare un pro di LinkedIn per raggiungere le giuste persone e quindi per aumentare il tuo fatturato, investendo un po’ di tempo ogni giorno su questa piattaforma.

Video di presentazione sulla tua foto profilo

Oltre agli eventi audio sono state inserite anche delle altre novità.

Per quanto riguarda i video c’era già in precedenza la possibilità di inserire un video presentazione sulla propria immagine di profilo linkedin: 30 secondi a tua disposizione per spiegare chi sei e cosa fai e magari inserire anche una CTA. Andiamo a vedere come poter inserire questo video e soprattutto come poterlo sfruttarle al meglio.

 

Se vuoi capire come sfruttare tutte queste nuove funzionalità di Linkedin, iscriviti a LinkedX

 

Per diventare un PRO di LinekdIn scopri il mio percorso LinkedX in 3 fasi:

  1. ottimizzazione profilo
  2. contenuti
  3. lead generation

 

Rispondi ai video di presentazione con un video

L’ultima novità di LinkedIn, è quella di poter rispondere al video di presentazione con un altro video.

Purtroppo, essendo anche questa novità ancora in rollout, non tutti hanno a disposizione questa possibilità.

Content Creator

LinkedIn dà la possibilità di dichiarare se stesso come un content creator.

Cambiare il proprio profilo, da un profilo normale a quello di un content creator dà accesso a delle funzionalità aggiuntive di LinkedIn.

Per alcune persone può essere interessante, ma se sei all’inizio del tuo percorso su LinkedIn forse vale la pena aspettare. Infatti, quello che viene messo in evidenza per quanto riguarda le figure dei content editor, non è il tasto collegati, ma è il tasto Segui.

Chiedere il collegamento ai Content Creator su LinkedIn

È vero che anche se hai in evidenza il tasto Segui e non il tasto collegati, è possibile comunque che le persone chiedano il collegamento, ma ricordati sempre che la maggioranza delle persone sono pigre oppure non conoscono questa funzionalità.

Quindi in questo caso magari aspetta prima di passare al profilo del cliente.

Newsletter per i Creator su LinkedIn

Un’altra possibilità che è data ai content creator è quello di avere accesso diretto alle newsletter, ovvero la possibilità, così come succede nell’email marketing, di avere una propria e-mail con un argomento e un proprio formato da inviare a tutti i sottoscrittori all’interno della piattaforma stessa.

Questo strumento diventa molto interessante se non si ha a disposizione un sito o una piattaforma di e-mail marketing, perché puoi andare a sfruttare direttamente la piattaforma di LinkedIn.

La newsletter è un ottimo strumento che ti permette di rimanere in contatto con le persone che ti seguono, ma soprattutto ti permette di continuare a ribadire il tuo status di esperto in quel determinato argomento.

Newsletter per le pagine aziendali LinkedIn

Novità anche per quanto riguarda le pagine e non solo i profili personali. Anche la pagina aziendale ha la possibilità di inviare una newsletter.

Verifica dei dipendenti per le pagine aziendali Linkedin

Ulteriore novità, sempre all’interno delle pagine, è quella della verifica dei dipendenti.

Fino a poco tempo fa qualsiasi persona poteva dichiarare di appartenere ad un determinato brand e quindi di essere collegato anche alla pagina, d’ora in poi è invece necessaria una verifica del proprietario dell’amministratore della pagina per poter affermare di essere collegati in qualche modo a quella pagina.

Grafiche per il cambio posizione lavorativa

Sono arrivate le nuove grafiche per dichiarare al mondo intero, ovviamente sempre di LinkedIn, che hai avuto una nuova posizione lavorativa.

I cambi di posizione lavorativa o di ruolo all’interno di LinkedIn sono un avvenimento da non trascurare.

Questo perché suscitano sempre parecchia attenzione da parte dell’utenza, quindi possiamo sfruttarli per instaurare una nuova conversazione. Quando le persone ci fanno le congratulazioni o anche per riprendere contatti con qualcuno che magari era diventato un po’ freddo nel corso degli anni.

In questo caso potremmo attirare un’audience differente, più in target e in linea con il nuovo ruolo.

NON PERDERTI NESSUN CONTENUTO

💌 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER qb

La newsletter senza una data fissa che ti arriva quanto basta

© 2017-2021 Heidi Iuliano – Tutti i diritti riservati – P.IVA 04219540160

Privacy Policy

Cookie Policy

Vuoi diventare un Pro di LinkedIn?

Scarica l’anteprima del libro e accedi al minicorso su LinkedIn