NON PERDERTI NESSUN CONTENUTO

💌 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER qb

la newsletter senza una data fissa che ti arriva quanto basta

Limiti richieste di connessione LinkedIn

LinkedIn: nuovi limiti nelle richieste di connessione

Qual è Il numero massimo di contatti e di connessioni che si possono avere all’interno di Linkedin?

Se stai pensando di allargare la tua rete di contatti in maniera molto veloce, fai dunque molta attenzione perché esistono alcuni limiti stabiliti da LinkedIn che non possono essere superati.

La variazione sul numero di inviti possibili settimanalmente e quotidianamente all’interno di LinkedIn risale già a qualche mese fa, ma probabilmente nelle ultime settimane l’attenzione da parte della piattaforma si è fatta un pochino più intensa.

Oltre a questo limite, esistono però altre restrizioni.

Limite di contatti su LinkedIn

Se parliamo in linea generale il numero massimo di connessioni di primo livello, cioè persone che sono direttamente in connessione con noi, che si possono avere all’interno di LinkedIn è di 30.000.

Questo numero può essere tranquillamente superato, non più con dei contatti diretti ma con delle persone che seguono il nostro profilo. Ma anche se siete molto distanti da questo numero, attenzione che esistono degli altri limiti imposti da LinkedIn a seconda se avete un profilo free o un profilo a pagamento.

Richieste di contatto su LinkedIn e limiti

Il numero limite di richieste è sempre un po’ misterioso, e LinkedIn difficilmente lo svela.

Se ti interessa questo argomento approfondisci il Sales Navigator, che ti permette di avere un limite di richieste di connessioni più elevato.

Ultimamente, probabilmente per combattere l’aumento delle automazioni presenti all’interno della piattaforma (e per quanto riguarda le automazioni ne ho parlato in questo video) il limite delle richieste di connessioni che è possibile effettuare è un po’ variato. Questa variazione risale a un po’ di tempo fa ma ultimamente, cioè nelle ultime settimane qualcuno ha ricevuto una tirata di orecchie da parte di LinkedIn.

Abbiamo limitato temporaneamente il tuo account: restrizioni di LinkedIn

Che cosa succede se superi il limite di LinkedIn?

Proprio ieri un mio cliente mi ha chiamato perché gli è arrivata questa comunicazione:

limitazione account linkedin

LinkedIn invia un messaggio di restrizioni e le restrizioni possono essere di diversi livelli.

Tipologie di restrizioni di LinkedIn

  1. La prima restrizione a cui si va incontro se si supera questo limite è il fatto che non si possono più inviare delle richieste di connessione per qualche ora. LinkedIn non manderà un ulteriore avviso di fine questa restrizione, ma basterà semplicemente fare una prova. Ovviamente il consiglio è di effettuare nuove richieste a partire dal giorno dopo, e non solo dopo qualche ora.
  2. Il secondo cartellino giallo che ci viene fornito da LinkedIn è una restrizione un pochino più grave: non si possono inviare ulteriori richieste per qualche giorno. Anche in questo caso si tratterà di riprovare con delle richieste di connessione per capire se le restrizioni sono finalmente terminate.
  3. Il terzo livello di restrizione è dovuto alla mancata accettazione degli inviti. Mi raccomando, quindi, vai ogni tanto a verificare quanti e quali sono gli inviti in sospeso per capire se vale la pena lasciarli ancora in sospeso o se ritirarli e riprovare in un secondo momento.

LinkedIn ci chiede sempre se le persone a cui stiamo mandando un invito le conosciamo personalmente e proprio per questo ci invita anche ad allegare un messaggio personalizzato.

Le persone che ricevono il nostro invito, e senza un messaggio personalizzato, possono sempre rifiutare indicare che non ci conoscono. Anche in questo caso se ci sono diverse persone che non accettano il vostro invito o che dichiarano di non conoscervi, LinkedIn sottoporrà a restrizione il vostro profilo.

Qui trovi le indicazioni di LinkedIn sulle restrizioni.

Quante richieste di connessioni si possono inviare su LinkedIn?

La variazione sul numero di inviti possibili settimanalmente e quotidianamente all’interno di LinkedIn risale già a qualche mese fa, ma probabilmente nelle ultime settimane l’attenzione da parte della piattaforma si è fatta un pochino più intensa. E infatti diverse persone hanno ricevuto la restrizione.

In pratica, non è possibile inviare più di 100 connessioni settimanali cioè 400 richieste di connessioni al mese.

Il che significa, detto in pratica, che se dividiamo queste richieste di connessione la nostra settimana lavorativa, abbiamo a disposizione la possibilità di inviare una ventina di richieste di connessione quotidianamente.

20 richieste di connessione sono effettivamente un numero anche molto interessante, soprattutto se vogliamo avere un network predefinito e altamente qualificato per quello che è il nostro business.

LinkedIn ci invita a:

  • inviare delle richieste di connessione SOLO alle persone che già conosciamo
  • personalizzare sempre il messaggio.

Questi due suggerimenti sono già una dichiarazione da parte di LinkedIn di quello che è un comportamento corretto all’interno della piattaforma.

Che cosa fare per evitare di avere delle restrizioni?

Per evitare di incorrere nelle restrizioni di LinkedIn ecco qualche suggerimento:

  • Inviare sempre dei messaggi personalizzati.
  • Interagire prima con i post delle persone con cui vogliamo entrare in contatto.
  • Indicare nella nostra richiesta la motivazione. Non dev’essere una motivazione di vendita.
  • Evitare di mandare dei messaggi che siano evidentemente spam o copia incolla
  • E soprattutto, ultimo ma non per importanza, ricordarsi sempre che dall’altra parte del nostro messaggio abbiamo una persona e quindi costruire una relazione.
Vuoi sfruttare LinkedIn al meglio? Scopri LinkedX

condividi questo articolo

<i class="fab fa-facebook" aria-hidden="true"></i> Condividi su facebook
<i class="fab fa-twitter" aria-hidden="true"></i> Condividi su twitter
<i class="fab fa-linkedin" aria-hidden="true"></i> Condividi su linkedin
<i class="fab fa-whatsapp" aria-hidden="true"></i> Condividi su whatsapp
<i class="fab fa-telegram" aria-hidden="true"></i> Condividi su telegram

© 2017-2021 Heidi Iuliano – Tutti i diritti riservati – P.IVA 04219540160

Privacy Policy

Cookie Policy

Vuoi diventare un Pro di LinkedIn?

Scarica l’anteprima del libro e accedi al minicorso su LinkedIn