3 idee per i contenuti LinkedIn

Ti servono delle idee per i tuoi contenuti su LinkedIn? Eccone tre da aggiungere subito al tuo calendario editoriale:

  1. Commenta i post altrui
  2. Sfrutta i contenuti dei dipendenti/collaboratori o dei tuoi clienti
  3. Fai content curation

Da dove partire con i contenuti

Aiuto Heidi, cosa posso scrivere?

Ti vedo, lì davanti al tuo computer mentre stai fissando una pagina bianca o il file excel dove.

Il blocco dello scrittore è davvero molto comune, e non solo per chi si trova alle prime armi.

Ogni volta che tratto l’argomento contenuti durante i miei corsi, l’attenzione si alza e le domande si moltiplicano.

Quando si parla di contenuti, infatti, la mente ci porta a lunghi articoli, alle ricerche e alla voglia di scrivere qualche cosa di diverso da tutti gli altri. e in un attimo siamo sopraffatti dalla frustrazione.

Ma è davvero così?

Paura di esporsi on line

Martedì scorso l’argomento della mia coaching di LinkedX è stato proprio quello del calendario editoriale.

Queste sono state solo alcune delle difficoltà emerse:

  • “Cosa posso scrivere?”
  • “Perdo troppo tempo per trovare un contenuto”
  • “Non so di cosa parlare”

Sono domande molto comuni, ti ci ritrovi anche tu?

La paura di esporsi online è davvero molto diffusa, e ne ho parlato ampiamente in questo articolo.

Ho già parlato a lungo della content strategy di LinkedIn, ma oggi però voglio concentrarmi su una SOLUZIONE PRATICA: ti darò delle semplici idee che puoi mettere in pratica da subito per i tuoi contenuti su LinkedIn.

3 Idee per i tuoi contenuti

1- Commenta i post

Hai mai pensato che anche i tuoi commenti sono un contenuto?

Sì, hai capito bene.

Anche i tuoi commenti ai contenuti altrui sono un contenuto preziosissimo:

  • per il tuo personal branding: ti fai conoscere anche da chi non è ancora in contatto per te
  • per LinkedIn: tra le varie voci del SSI infatti questa è uno dei punti più trascurati ma che ti aiuta più velocemente ad espandere il tuo network

Quindi interagisci con i post altrui, commenta i contenuti dove puoi intercettare il tuo cliente.

Ma mi raccomando: ricordati di non vendere nulla, fatti “comprare”.

2 – Usa i contenuti altrui!

Un altro suggerimento che ti voglio dare è quello di sfruttare i contenuti altrui.

Sfrutta i contenuti dei tuoi collaboratori o dei tuoi dipendenti.

Mi capita spesso di vedere annunci di aziende impersonali, che mostrano uffici perfetti e puliti, con persone sorridenti e felici.

Dai, ammettiamolo: non ci abbiamo mai creduto. Mi sono imbattuta in questo bellissimo questo video ironico di Fiverr e mi ha fatto sorridere:

 

Ogni volta che entro in contatto con una azienda che ha dei dipendenti o dei collaboratori e non trovo alcun loro commento o post, me ne chiedo il motivo:

  • Non solo contenti di lavorare per quel brand?
  • Non possono parlare del loro lavoro?
  • Non sanno come farlo (è il loro profilo personale: perché non lo curano?)

Qualunque sia la risposta, di sicuro c’è un problema e qualcosa che non viene sfruttato a dovere, quello che in gergo viene definita l’employee advocacy!

I dipendenti sono infatti i primi ambassador del tuo brand, e pubblicare i loro contenuti è un win-win:

  • aumenta il personal brand del dipendente
  • accresce la credibilità aziendale

Inoltre lo confermano anche le ricerche: la London School of Business ha scoperto che le persone ricordano solo il 5% -10% delle statistiche che ascoltano ma il 65% -75% delle storie che vengono raccontate.

Quindi, prova a chiederti: come posso aiutare i miei dipendenti a raccontare le loro storie?

Ne ho parlato in questa intervista con Stefania Boleso.

Sfrutta i contenuti dei tuoi clienti

E se non hai dipendenti?

Puoi benissimo utilizzare i contenuti dei tuoi clienti:

  • unboxing prodotti
  • feedback
  • risultati raggiunti
  • foto con i tuoi tag

3 – Content curation

Sono sicura che durante la tua settimana ti capiterà di leggere e di informarti parecchio sulla tua attività. E allora perché non sfruttare quello che trovi anche per i tuoi contenuti?

Posta un articolo che hai trovato interessante ma mi raccomando: non limitarti al semplice link! Aggiungi il tuo tocco personale, un riassunto del contenuto e un commento personale.Cosa te ne pare di questi 3 suggerimenti?

Te servono altre idee per i tuoi contenuti e tool per realizzarle?

Guarda il mio corso CONTENT MARKETING? 

Insomma ormai non hai più alcuna scusa per non postare!

 

condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

iscriviti alla newsletter qb

È una newsletter quanto basta: un recap mensile e qualche utile info in più

© 2017-2021 Heidi Iuliano – Tutti i diritti riservati – P.IVA 04219540160

Privacy Policy