NON PERDERTI NESSUN CONTENUTO

💌 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER qb

La newsletter senza una data fissa che ti arriva quanto basta

pagina aziendale linkedin e profilo personale

Pagina aziendale Linkedin e profilo personale: che differenza c’è?

Pagina aziendale LinkedIn e profilo personale: quale scegliere?

Qual è il modo migliore per essere presenti su LinkedIn?
Dovresti dedicare più tempo a far crescere il tuo profilo personale e la tua rete professionale o a costruire la pagina LinkedIn del tuo brand?

Questo è il dilemma!

Pillola rossa o pillola blu?

Qual è la differenza tra una pagina aziendale LinkedIn e un profilo personale?

La community di LinkedIn è divisa in due macro categorie:

  • membri (le persone)
  • organizzazioni (le aziende)

Non c’è un ordine o una classifica: entrambi svolgono ruoli importanti, e differenti, nelle interazioni che si svolgono  quotidianamente sulla piattaforma.

Che cos’è una pagina personale su LinkedIn?

Molto spesso si parla di pagina personale quando ci si riferisce al proprio profilo LinkedIn.
In realtà in questo caso non si tratta di una pagina ma più precisamente un “profilo di un membro iscritto“.
Se iniziamo a chiamarlo con questo nome ci sarà più semplice capirne la differenza rispetto alla pagina aziendale.
Il tuo profilo è il tuo hub personale su LinkedIn, una trasposizione digitale della tua reputazione.

Il tuo profilo Linkedin NON è il tuo cv

Il profilo LinkedIn non è il tuo curriculum online.
Se non possiedi un sito internet o un blog, puoi usare il profilo LinkedIn per costruirti un forte personal brand. Perché è qui, proprio su LinkedIn, che le persone ti cercheranno per capire chi sei e di cosa ti occupi.
Nel tuo profilo puoi elencare le esperienze lavorative precedenti, costruire la tua rete di contatti, condividere e creare contenuti per mostrare la tua competenza e tenere il passo con le tue connessioni.

Quando le persone vogliono conoscere te, professionista e persona, vanno sul tuo profilo LinkedIn.

Che cos’è una pagina LinkedIn?

La pagina aziendale è l’hub di un’organizzazione su LinkedIn.
È indipendente dal profilo del suo fondatore e dai dipendenti, anche se ci sono modi per connettere strategicamente le funzioni.
Che si tratti di un’azienda, di una scuola, di un’organizzazione no-profit o di un’istituzione, la pagina aziendale LinkedIn è il luogo in cui puoi definire l’identità, la voce, lo scopo, le capacità e la cultura del tuo marchio sulla piattaforma.

Quando le persone vogliono conoscere la tua organizzazione, o il tuo brand, visitano la sua pagina LinkedIn.

Pagina LinkedIn vs. Profilo personale: differenze

Le pagine LinkedIn rappresentano organizzazioni collettive, mentre le pagine personali (i profili, appunto) rappresentano individui.

  • Devi avere un profilo personale per poter configurare una Pagina.
  • Il tuo profilo personale ha connessioni.
    La tua pagina LinkedIn ha follower.
  • Puoi pubblicare annunci su LinkedIn solo tramite una Pagina.
  • Il tuo profilo personale include sezioni come Attività, Esperienza, Competenze e conferme, Consigli e Interessi. Una pagina LinkedIn include sezioni come Panoramica, Informazioni, Offerte di lavoro e Persone.
  • Sulla pagina puoi differenziare i contenuti a seconda del target, sul profilo no.
  • La pagina è pubblica, sul profilo puoi decidere il livello di privacy.
  • Puoi commentare i post con il profilo ma non come pagina (almeno non direttamente, si devono conoscere dei trucchetti).
  • Quando pubblichi a nome della pagina NON compare il tuo nome.

Pagina aziendale LinkedIn vs. Profilo personale: punti in comune

  • Sia pagina che profilo sono gratuiti.
  • Puoi pubblicare post su entrambi.
  • Puoi pubblicare con il tuo nome sia sul tuo profilo che sulla pagina aziendale.
  • Puoi vedere quante persone hai raggiunto

Quando avere una pagina aziendale LinkedIn invece del profilo personale

Molto spesso quando faccio coaching su Linkedin mi viene chiesto se oltre al profilo personale, si dovrebbe aprire anche una pagina LinkedIn. La risposta più corretta spesso è dipende.
Le situazioni, i contesti e i settori variano e non ci sono risposte generali, ma ecco alcune linee guida generali che ti permettono di valutare se dovresti dedicare le tue energie alla creazione di una pagina LinkedIn per il tuo marchio.

Per capire se ti serve o meno una pagina, chiediti prima di tutto chi è il pubblico a cui ti rivolgi:

  • potenziali clienti
  • dipendenti
  • stakeholders
  • esperti del settore

Se il tuo pubblico è presente su LinkedIn, allora avere una pagina aziendale può avere un senso.

Se vuoi utilizzare LinkedIn per:

  • cercare collaborazioni o dipendenti
  • informare i dipendenti sulle attività dell’azienda
  • un obiettivo di brand awareness
  • avere uno spazio di employee advocacy

allora la pagina può essere un ottimo canale.

Quando la pagina LinkedIn aziendale non serve

Aprire un pagina linkedin aziendale, inserire le informazioni importanti e ottimizzarla anche per i motori di ricerca, è un’attività che ti impegna per poche ore. Tenere attiva una pagina, è invece un discorso diverso, più impegnativo e continuativo. Hai le risorse e il tempo per farlo?
Ad esempio potresti decidere di aprire una pagina solo per mostrare il logo aziendale tra le proprie esperienze professionali invece del riquadro grigio.

Libero professionista

Sei un libero professionista o l’unico proprietario del tuo marchio?

Allora probabilmente la pagina LinkedIn potrebbe essere inutile, un doppione del tuo profilo personale. Soprattutto se la tua azienda porta il tuo stesso nome.

In questo caso, probabilmente ha più senso concentrarsi sul profilo, promuovere te stesso e rafforzare la tua rete personale è fondamentale per far crescere il business.

Hai un’attività locale o ti rivolgi prevalentemente a B2C

Se hai un’attività locale, un bar o un ristorante ad esempio, e vuoi promuovere la tua attività per attirare più clienti, a pagina aziendale potrebbe essere inutile.

Non si va su LinkedIn per cercare dove andare a pranzo.

Pagine LinkedIn per Startup

Alcune piccole imprese rimangono sempre proprietà individuali, ma per altre nella strategia a lungo termine c’è l’intenzione di scalare, di strutturarsi e diventare più grandi. In questo caso ha quasi sempre senso creare una Pagina LinkedIn, e di solito è anche molto vantaggioso impegnare risorse per la sua crescita.

Spesso, le startup iniziano nella prima categoria e passano alla seconda in breve, dopo aver aggiunto più dipendenti o collaboratori a tempo pieno. In uno scenario del genere, è intelligente inizialmente enfatizzare la crescita della rete personale e poi, una volta che il brand diventa sempre più indipendente, spostare l’attenzione sulla pagina LinkedIn dell’azienda e iniziare a farla crescere attraverso contenuti organici e annunci pubblicitari.

Come aprire una Linkedin

Per poter aprire una pagina devi già avere un profilo LinkedIn con un indirizzo email verificato e avere già dei collegamenti.

In pratica non è possibile aprire una pagina

  • Senza avere un profilo
  • con un nuovo account
  • con falso profilo

Per aprire una pagina dal menu, clicca su work e scorrendo in basso vedrai la scritta:
“crea una Company Page”

come aprire una pagina linkedin

Tipologie di pagine LinkedIn

Linkedin ti permette di scegliere tra 4 tipologie di pagine differenti:

  • piccoli business
  • large business
  • Showcase (pagine vetrina)
  • Educational

Mentre i piccoli e grandi business si differenziano per la dimensione. le pagine Showcase sono un categoria particolare

 

tipologie di pagine LinkedIn

Cosa sono le pagine Showcase

Le pagine Showcase, o pagine vetrina, sono estensioni della pagina LinkedIn.

Sono state introdotte per mettere in luce un marchio, una business unit o anche una singola iniziativa.

Una pagina vetrina NON può esistere senza una pagina principale a cui è collegata.

Puoi creare fino a 25 pagine Vetrina tramite la relativa pagina LinkedIn principale.

Una pagina Vetrina può essere associata solo a una pagina LinkedIn principale.

Tra le varie funzionalità interessanti di questa tipologia di pagina c’è che puoi scegliere di segmentare il pubblico per condividere messaggi differenziati (uomini/donne – ITA o Stranieri ecc).

pagine educazionali

Pagina aziendali di affiliazione

Oltre alle 4 tipologie di pagine appena viste, esistono anche delle pagine Affiliate.

Questa tipologia di pagina non può essere creata in maniera indipendente, ma è necessario richiederne l’attivazione attraverso LInkedin stesso.

L’affiliazione di due pagine può essere necessaria quando un’organizzazione:

  • Desidera rendere più visibili ai follower le proprie affiliazioni o iniziative.
  • È stata acquisita ma resta un’entità separata.
  • È stata acquisita e i suoi prodotti continuano a essere offerti con il brand acquisito.

ATTENZIONE:

  • Una Pagina può avere più pagine affiliate, ma una sola pagina padre.
  • Devi essere un amministratore di entrambe le pagine che chiedi di affiliare.

 

NON PERDERTI NESSUN CONTENUTO

💌 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER qb

La newsletter senza una data fissa che ti arriva quanto basta

© 2017-2021 Heidi Iuliano – Tutti i diritti riservati – P.IVA 04219540160

Privacy Policy

Cookie Policy

Vuoi diventare un Pro di LinkedIn?

Scarica l’anteprima del libro e accedi al minicorso su LinkedIn

Consulenze

🔥 50% off 🔥

LinkedX VIP

Scopri come sfruttare LinkedIn per

attirare i GIUSTI clienti.

🔥 GRATIS 🔥
2 SESSIONI DI
CONSULENZA

Giorni
Ore
Minuti
Secondi