Cosa scrivere nella headline di LinkedIn (e cosa evitare)

La headline di LinkedIn merita un’attenzione particolare quando decidi di rivedere la tua presenza su questo  social.

Il titolo arriva subito dopo il tuo nome e la tua immagine.

La headline di Linkedin è la parte più importante del tuo profilo. È il tuo motto. È il tuo marchio.

Il titolo professionale di LinkedIn, la headline, va sfruttata al meglio: può essere una grande opportunità per vendere te stesso, la tua esperienza e la passione per quello che fai.

Nessuna altra piattaforma social darà visibilità al tuo personal branding più di LinkedIn.

Che cosa è la headline di LinkedIn?

Prima di tutto gli aspetti tecnici.

La headline è quella riga che compare sotto il tuo nome ed è visibile anche da chi non è già un tuo collegamento.

Linkedin Headline

Nella headline di LinkedIn hai a disposizione 220 caratteri (fino a metà 2020 era 120) per descrivere le tue competenze e le tue capacità. Come riassumere te stesso e la tua esperienza professionale in termini di ciò che puoi fornire e vuoi fare, in così pochi caratteri?

Errori comuni nel titolo LinkedIn

Passo molto tempo durante le mie consulenze ad aiutare le persone nella scrittura del loro profilo LinkedIn e nonostante la brevità dello spazio fornito dalla headline, o forse proprio per questo motivo, la headline spesso blocca.

E allora cosa scrivere?

Prima di vedere come scrivere una headline accattivante e che susciti interesse, vediamo gli errori più comuni.

A – Headline di LinkedIn scadente

Frasi come “Social Media Superstar o” Strategic Visionary “o” Magical Marketer” non sono adatti a LinkedIn e soprattutto non raccontano nulla di te.

B – Headline di LinkedIn vaga

Se qualcuno non capisce quello che fai, non ti verrà chiesto alcun chiarimento.

Che tu sia un imprenditore, alla ricerca di un lavoro o un professionista impegnato, spiega chiaramente come puoi migliorare le altre persone/organizzazioni.

Scrivi la definizione esatta del lavoro se questa è sufficiente per capirne il significato anche a chi non opera nel tuo settore. Se hai più di un ruolo o lavoro, prova a creare un tema centrale (se ha senso) o concentrati sull’unico ruolo o competenza per cui vuoi essere trovato e conosciuto. Evita di posizionarti come un tuttofare.

C – Headline di LinkedIn “noiosa”

Tu sei molto più che un semplice “Libero professionista“.

Errori comuni nella Headline

Mostra perché sei speciale e unico.

Fornisci prove indiscutibili del tuo valore e della tua credibilità evidenziando risultati, riconoscimenti del settore, ecc.

D – La headline ti fa sembrare disperato

Se sei senza lavoro o stai cercando qualcosa di nuovo, non scrivere di essere disoccupato o “alla ricerca di nuove opportunità“. Non importa il motivo per cui tu stia cercando qualcosa di nuovo, ma questo suona come disperato e mina il tuo valore. Evidenzia invece i tuoi risultati passati e il valore futuro. Non rimanere in attesa che siano i recruiters o i responsabili aziendali delle assunzioni ti trovino comunque.

Cerca proattivamente le opportunità.

Headline da non usare


SCOPRI COME MOLTIPLICARE I TUOI RISULTATI SU LINKEDIN


Cosa scrivere nella headline di LinkedIn?

Dopo aver visto gli errori più comuni e cosa non scrivere, concentriamoci ora su cosa scrivere nella headline di LinkedIn.

Per scrivere anche la tua segui questi 4 punti come linee guida:

  1. COSA fai
  2. CHI aiuti
  3. COME puoi migliorare la vita/il lavoro altrui
  4. Fornisci una PROVA della tua credibilità

Ecco degli esempi pratici interessanti:

  • Consulente per la raccolta fondi di organizzazioni no profit, aiuto a raccogliere più denaro. Tra i clienti Croce Rossa.
  • Personal Trainer aiuto gli atleti a diventare più forti e veloci. Certificato dall'American Council on Exercise.

Queste headline sono chiare, concise, concrete ed esaustive.

Tips per scrivere una perfetta headline di LinkedIn

Di seguito ti rivelo qualche altro trucco per rendere la tua headline invincibile.

#1 - Usa le Keywords

Inserire nella headline di Linkedin alcune parole chiave può fare risaltare il tuo profilo tra molti altri. Quali parole chiave dovresti inserire?

  • Includi le keywords che rappresentano ciò che fai
  • Includi le keywords che altri usano quando hanno bisogno (cercano) dei tuoi servizi

DON'T

  • Parole come  visionario, guru, esperto o rockstar sono abusate e non danno alcun valore aggiunto, quindi piuttosto evitale. Le altre persone possono chiamarti guru o visionario - ma non tu!
  • Evita anche "Best in class", "top performance" e altri termini che ti mettono in relazione con altre persone.
  • "Professionista" è una parola lunga 14 lettere e non dice assolutamente nulla. Elimina questa parola. Nessuno farà una ricerca in LinkedIn utilizzando questo termine.
  • "In cerca della prossima opportunità" sembra un po' disperato, vero? Perché qualcuno dovrebbe preoccuparsi se stai cercando opportunità?

Troppe persone in cerca di lavoro usano titoli come "Disoccupati" o "Professionisti".

#2 - Aiuta la SEO

Ogni social network, e quindi anche LinkedIn, ha al suo interno un proprio motore di ricerca. Digitando nella barra in alto una ricerca, e aiutandoti con i filtri, LinkedIn ti restituirà i profili più attinenti:

Come effettuare una ricerca su LinkedIn

Partendo da questo punto dunque, puoi capire come la headline di LinkedIn sia anche un ottimo modo per aiutare la SEO (l'ottimizzazione dei motori di ricerca).

Inserisci le parole chiave specifiche nel tuo settore nel titolo del tuo profilo: le persone (compresi i reclutatori) potranno trovarti più facilmente!

#3 - Nome dell'azienda o del datore di lavoro

Devi inserire il nome dell'azienda o del tuo datore di lavoro nella headline?

La risposta in questo caso è "dipende".

Non c' è una regola assoluta, ma solo una raccomandazione. A nessuno interessano queste informazioni a meno che non siano determinanti per definire le tue capacità. Se sei il CEO della CocaCola o della Nike, questo dà già informazioni sulle tue capacità manageriali, allora inseriscilo.

Ma se la tua azienda è sconosciuta ai più, allora evita.

Lo stesso discorso vale per i titoli di studio conseguiti o gli studi effettuati.

#4 - Inserisci i caratteri speciali

Nella headline di LinkedIn puoi anche usare immagini o emoji, ma senza esagerare!

Usa simboli come • | o ★ per aiutare i lettori a separare i vari punti nel tuo titolo. Puoi usare i simboli della tastiera (| / - ) .

Oppure puoi usare delle emoji  ✅🖌🔸〰️che puoi copiare da questo link.

Ricordati che sei su un social professionale e quindi evita l'eccesso.

Qualche altro esempio di headline

Qui sotto ti mostro qualche altro esempio reale di headline di LinkedIn:

🎯 marketing strategist 🎓formatrice e docente in comunicazione 📕autrice

Mari Smith:

Facebook Marketing Expert | Social Media Influencer | Speaker | Author

Prof. Scott Davis

Marketing Professor. I connect theory and industry. Podcast host, speaker, and video creator. Learn @ scottwdavis.com

Adesso tocca a te! 

Non avere fretta e scrivi su un foglio il tuo titolo professionale.

Probabilmente il primo tentativo non sarà quello definitivo, ma scrivere ti aiuterà a focalizzare l'attenzione sui punti che hai letto sopra e verificare dove puoi ancora migliorare.

Tornaci ogni tanto, controlla come ti trovano i tuoi clienti ed eventualmente riscrivi la tua headline.

 

 

Se ti interessano altri suggerimenti per ottimizzare il tuo profilo LinkedIn, non perderti la sezione dedicata su questo blog!

condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

iscriviti alla newsletter qb

È una newsletter quanto basta: un recap mensile e qualche utile info in più

© 2017-2021 Heidi Iuliano – Tutti i diritti riservati – P.IVA 04219540160

Privacy Policy


di Gerardo Forliano

Il video-corso in ITALIANO più completo sul metodo OKR (Objective & Key Results) per l’individuazione degli obiettivi e risultati chiave, il monitoraggio continuo delle performance e la definizione delle priorità fissate di volta in volta per la crescita dei propri progetti personali, professionali e imprenditoriali.

QUESTA OFFERTA è PAZZESCA!

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

AFFRETTATI E PRE-ORDINA