Funnel per riempire un corso

Ogni volta che proponi e vendi qualche cosa sul web devi avere ben in testa quali sono i passi da seguire, ovvero devi avere pianificato il tuo funnel di vendita.

Per raggiungere dei buoni risultati infatti non è sufficiente postare contenuti, anche se buoni, devi pianificarne ogni step in base all’obiettivo.

Mercoledì 21 febbraio presso la Biofficina a Milano Ana Maria Fella ed io abbiamo tenuto il corso:

corso_social_media_a_milano_gratis_digital_and_co

Avevamo 40 posti disponibili e li abbiamo esauriti in poco tempo. Il nostro primo corso come Digital&co. Ecco come abbiamo fatto ad ottenere questo risultato.

I numeri di un funnel per un corso studiato a tavolino

Non ci conosceva nessuno a Milano ma ci siamo buttate, e in due giorni dalla apertura delle iscrizioni abbiamo riempito la sala e chiuso le iscrizioni. E nonostante questo le richieste sono continuate ad arrivare.

Questi i numeri che abbiamo raggiunto attraverso il nostro funnel:

  • 11.000 persone raggiunte
  • 587 visualizzazioni
  • 206 risposte fornite

…e senza alcuna sponsorizzazione.

Risultati corso social

I passi del funnel abbiamo fatto ad ottenere questi risultati

Non è stata la fortuna, quella che aiuta gli audaci, a farci raggiungere questi risultati.

Abbiamo creato un corretto funnel ovvero una strategia di vendita.

Cosa abbiamo fatto? Ti rivelo il nostro “segreto” e quello che abbiamo fatto e che puoi fare anche tu

  1. prepara un contenuto pensando agli utenti e ai loro bisogni
  2. crea una offerta decisamente appetibile e attrattiva (in questo caso un corso gratis)
  3. prepara un’immagine e un copy simpatici e in linea con il nostro tone of voice e un messaggio chiaro
  4. inserisci una CTA e un form per i contatti
  5. pubblica l’evento in gruppi in target, dove sai che ci sarà interesse

Obiettivi raggiunti con il funnel

L’obiettivo primario che ci eravamo prefisse lo abbiamo raggiunto: la brand awareness.

Ma insieme a questo ne abbiamo raggiunti altri:

  • locale pieno di persone che non lo conoscevano (ovvero nuovi avventori) e consumatori
  • nominativi aggiunti al nostro database di persone in target
  • verificato l’interesse per il prossimo tema
  • ottenuto feedback per la nostra reputazione
  • …e raccolto materiale per ulteriore viralità

Non dimenticare il follow up dopo il corso

Quando si pensa ad un funnel, lo si deve pianificare in ogni sua parte. Fino in fondo.

Il nostro non è terminato qui: c’è ancora il follow up.

Ovvero la nostra proposta commerciale. E questa non può aspettare, deve essere immediata, quando il contatto è ancora caldo ed entusiasta per il contenuto di valore ottenuto.

 

condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

iscriviti alla newsletter qb

È una newsletter quanto basta: un recap mensile e qualche utile info in più

© 2017-2021 Heidi Iuliano – Tutti i diritti riservati – P.IVA 04219540160

Privacy Policy